LIONISMO

L'EMBLEMA LIONS

MISSION

Dare modo ai volontari di servire la loro comunità,
rispondere ai bisogni umanitari,
promuovere la pace e favorire la comprensione internazionale
tramite i Lions club.

VISION

Essere il leader mondiale nel servizio comunitario e umanitario.

FINALITA’ DEL LIONS INTERNATIONAL

Organizzare, fondare e sovraintendere i Club di servizio denominati Lions Clubs;

Coordinare le attività e rendere standard l’amministrazione dei Lions Clubs;

Creare e promuovere uno spirito di comprensione tra i popoli del mondo;

Promuovere i principi del buon governo e della buona cittadinanza;

Partecipare attivamente al benessere civico, culturale, sociale e morale della comunità;

Unire i Club attraverso vincoli di amicizia, fratellanza e comprensione reciproca;

Fornire un luogo di dibattito per discussioni aperte su tutte le questioni  di interesse pubblico, ad eccezione di argomenti di carattere politico e religioso, che non saranno argomenti di discussione fra i soci;

Incoraggiare le persone predisposte al servizio a servire la comunità senza alcun vantaggio personale economico,

incoraggiare l’efficienza e promuovere alti valori di etica nel commercio, nell’industria, nelle professioni, nelle attività pubbliche e in quelle private.

CODICE ETICO

Dimostrare con l’eccellenza delle opere e la solerzia del lavoro la serietà della vocazione del servizio;

Perseguire il successo chiedere le giuste retribuzioni e conseguire i giusti profitti, ma senza pregiudicare la dignità e l’onore con atti sleali ed azioni meno che corrette;

Ricordare che nello svolgere la propria attività non si deve danneggiare quella degli altri; essere leali con tutti, sinceri con se stessi;

Ogni dubbio circa il proprio diritto o pretesa nei confronti di altri deve essere affrontato e risolto anche contro il proprio interesse;

Considerare l’amicizia come fine e non come mezzo, nella convinzione che la vera amicizia non dipende dai servizi resi o ricevuti, ma che la vera amicizia non richiede nulla se non accettare il servizio con lo stesso spirito con cui viene fornito;

Sempre adempiere ai propri obblighi di cittadino nei confronti del proprio paese, del proprio stato e della propria comunità e agire con incessante lealtà nelle parole, negli atti e nelle azioni. Donare loro spontaneamente lavoro, tempo e denaro;

Essere solidali con il prossimo offrendo compassione ai sofferenti, aiuto ai deboli e sostegno ai bisognosi;

Essere cauti nella critica, generosi nella lode, sempre mirando a costruire e non a distruggere.

MELVIN JONES

Fondatore del Lions Club International

Il 7 giugno 1917 i delegati, invitati da Melvin Jones, si incontrarono a Chicago. L’unico punto controverso fu la scelta del nome della nuova organizzazione. Melvin Jones propose l’idea di chiamare la nuova associazione Lions. Era convinto che il leone rappresentasse la forza, il coraggio, la fedeltà e la vitalità. Il nome Lions venne scelto fra molti altri nel corso di un ballottaggio segreto. Alla convention del 1919 ci fu un tentativo di cambiare il nome, ma un giovane avvocato di Denver (Colorado) prese la parola. Si chiamava Halsted Ritter. “Il nome Lions non rappresenta solo fratellanza, amicizia, forza di carattere e propositi, ma soprattutto le lettere che compongono il nome annunciano al paese il vero significato dell’impegno verso la comunità: LIBERTY, INTELLIGENCE, OUR NATION’S SAFETY, cioè liberta, intelligenza e la sicurezza del nostro paese.” Nel numero di gennaio 1931 della rivista LION, un articolo forniva la seguente interpretazione del nome dell’associazione:”II nostro nome non è stato scelto a caso e non è neanche un nome di fantasia. Da tempo immemorabile, il leone è il simbolo del bene ed è per questa simbologia che è stato scelto il nome. L’adozione di questo nome è principalmente legata a quattro preminenti qualità: coraggio, forza, vitalità e fedeltà. Quest’ultima qualità, la fedeltà, ha un significato profondo e speciale per tutti i Lions. Il simbolo del leone è da sempre simbolo di fedeltà, attraverso il tempo e le nazioni, antiche e moderne. Rappresenta la lealtà agli amici, la lealtà ai principi, la lealtà al dovere, la lealtà alla fiducia.”

L’emblema è composto dalla lettera “L” in colore oro su uno sfondo circolare, contornato da un’area circolare con i profili di due leoni che si danno le spalle e guardano verso l’esterno. La parola “Lions” appare nella parte superiore, la parola “International” nella parte inferiore. I leoni guardano il passato e il futuro, mostrando così orgoglio per l’eredità del passato e fiducia nel futuro.

JUNG-YUL CHOI

Presidente Internazionale 2019/2020

Noi Lions lavoriamo instancabilmente. La nostra costante generosità è accompagnata da una visione e da una profonda passione che ci accomuna: nessuna persona bisognosa deve essere ignorata. Questi sono i valori che il nostro 103o Presidente Internazionale Jung-Yul Choi ha ereditato da una madre amorevole. 

Socio del Lions Club di Busan Jae-il da oltre quarant’anni, il Presidente Internazionale Choi è un leader esemplare. La sua carriera e la sua vita sono state caratterizzate da una grande etica professionale, instillata in lui fin da bambino, e da una grande dedizione al superamento delle diversità, al contatto con la gente e all’inclusione per il raggiungimento di una totale armonia. 

Giovane tenente dell’esercito coreano, il Presidente Choi ha lavorato come traduttore, promuovendo l’apertura agli altri paesi e alle altre culture tra i altri soldati e nel suo paese. La sua carriera di imprenditore lo ha visto impegnato oltre confine per creare solide relazioni internazionali. Il Presidente Choi è anche un marito e un padre amorevole e di grandi principi. Nel suo nuovo ruolo, il Presidente Internazionale Choi è pronto a riunire i Lions come ma prima d’ora e a guidare la famiglia lionistica con la stessa saggezza che sua madre ha instillato in lui: “Se lavorerai più di quanto gli altri si aspettano da te, otterrai risultati eccezionali”.

LEGGI L’INTERVISTA